La nostra storia

La nostra è una storia di impegno attivo per il rispetto del territorio e della legalità, per la promozione di un modello di agricoltura sostenibile, che non va alla ricerca della quantità ad ogni costo, ma punta tutto sulla qualità del prodotto, senza forzature produttive.

La certificazione biologica della nostra azienda è frutto della cura che mettiamo ogni giorno nella lavorazione della terra, nella coltivazione degli ulivi, nella scelta dei metodi di produzione e conservazione dell’olio extravergine che proviene dalle nostre olive.

Perseguiamo il nostro progetto con passione e coerenza, con un costante impegno civile e sociale a difesa della legalità e con l’obiettivo di preservare l’integrità dell’ecosistema in cui operiamo, facendo riconoscere il giusto valore al lavoro di tutta la filiera produttiva sana.

Se vuoi saperne di più, guarda cosa dicono di noi:

 

Nicola Clemenza, da Trapani un esempio di antimafia dei fatti – La voce di New York

Guarda il video:

Agromafia – CBS News – 60 Minutes

Eighty percent of Italy’s extra virgin comes from the southern part of the country. So we went to Sicily – where the Mafia remains part of daily life in the streets and in the fields. Nicola Clemenza’s olive grove is a 90-minute drive south of Palermo. We went to see him because Clemenza is leading a farmer revolt against Mafia control. His olives are hand-combed from the trees onto nets below and immediately sent to be pressed.

L’ottanta per cento dell’olio extravergine di oliva italiano proviene dal sud del paese. Così siamo andati in Sicilia, dove la Mafia rimane parte della vita quotidiana nelle strade e nei campi. L’uliveto di Nicola Clemenza si trova a 90 minuti di automobile a sud di Palermo. Siamo andati da lui perché Clemenza sta guidando una rivolta dei produttori contro il controllo mafioso. Le sue olive sono raccolte a mano dagli alberi e portate immediatamente al frantoio.

Guarda il video:

Wall Street Journal

Nicola Clemenza, 49, an olive-oil producer from western Sicily, has received threats and has seen his car blown up after leading an effort by local entrepreneurs to refuse paying blackmail money to organized crime. “Running a company in an honest way in Sicily has become nearly impossible”, he said.

Nicola Clemenza, 49 anni, un produttore di olio d’oliva della Sicilia occidentale, ha ricevuto minacce e ha visto la sua auto saltare in aria dopo aver fatto uno sforzo da parte di Gli imprenditori locali rifiutano di pagare i soldi del ricatto alla criminalità organizzata. “Gestire una società in modo onesto in Sicilia è diventato quasi impossibile”, ha detto.

Condividi

Questo sito fa uso di cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile e per raccogliere informazioni statistiche su come gli utenti visitano il sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici, sia cookie di terze parti. Proseguendo nella navigazione o cliccando sul tasto "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi